L’A.D. AS Roma Tennistavolo viene fondata nel luglio del 1988 con l’obiettivo di promuovere la disciplina olimpica del tennistavolo nel territorio capitolino. Dal 2007 è affiliata alla FITeT (Federazione Italiana Tennistavolo).

 

Per perseguire suddetto obiettivo, attualmente il Consiglio Direttivo è formato da figure tecnico-sportive ed amministrative di consolidata esperienza in questo sport.

- Presidente: Andrea Sacchet;

- Vicepresidente: Victor Nahum;

- Segretario: Saverio Molinaro;

- Consigliere: Roberto Montaperto;

- Consigliere: Antonio Nicoletti;

- Consigliere: Paola Panunzi;

- Consigliere: Luigi Mannucci.

 

Il tennistavolo, nonostante sia uno degli sport olimpici più seguiti e praticati al mondo, in Italia è ancora poco diffuso. Questo perché a causa della scarsa conoscenza delle tecniche di base si ignora la complessità e il notevole sforzo fisico necessario per effettuare i corretti movimenti che permettono di disputare un incontro di tennistavolo, ben differente da una partita di ping pong amatoriale.

Naturalmente non bisogna sottovalutare il divertimento ed i benefici che scaturiscono dall’attività amatoriale di questo sport, ma è importante sapere che il tennistavolo è uno sport vero e proprio e che l’attività agonistica necessità di una grande preparazione fisica, oltre che tecnica.

Uno dei principali obiettivi della A.D. AS Roma Tennistavolo è quello di aumentare sul territorio capitolino il numero di palestre dove praticare la disciplina e soprattutto migliorare la qualità dei servizi offerti in modo da far scoprire il tennistavolo al maggior numero possibile di persone (bambini, ragazzi, adulti, anziani e diversamente abili).

 

Dal momento della sua costituzione, l’Associazione ha organizzato numerosi corsi sia per principianti che per agonisti di tutte le fasce d’età. I corsi, oltre alla parte tecnica, hanno previsto anche la preparazione atletica.

Oltre al coinvolgimento dei più giovani, riteniamo importante creare un ambiente sportivo anche a misura di anziano, in quanto la disciplina del tennistavolo è tra le attività sportive maggiormente consigliate in età avanzata.

Il nostro progetto è rivolto anche a disabili e portatori di handicap, infatti già figurano tra i nostri tesserati.

Il nostro organico costituito da numerosi istruttori federali (con patentino di allenatore rilasciato dalla Federazione Italiana di Tennistavolo – FITeT), da un insegnante di educazione fisica, da un tecnico sportivo Special Olympics e da due operatori educativi per l’autonomia e la comunicazione. Completano il nostro staff gli addetti al primo soccorso e all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico (come da normativa vigente in tema di sicurezza negli impianti sportivi).

 

La finalità principale dell’Associazione è quella di avvicinare il maggior numero possibile di persone alla disciplina del tennistavolo, dando la possibilità a tutti di esprimersi secondo le proprie capacità e lasciando a ciascuno di poter decidere quanto tempo dedicare a questo sport. Obiettivo fondamentale è divertirsi insieme agli altri facendo un sano movimento.

A partire dall’anno 2009 l’Associazione ha visto crescere notevolmente il numero dei suoi iscritti, passando dai 12 tesserati del 2009 fino ad arrivare ai circa 150 del 2019. Tale incremento è stato possibile grazie all’atmosfera “familiare” che si è venuta a creare all’interno delle palestre e alla disponibilità degli associati più anziani di iscrizione ad accogliere i nuovi arrivati, che subito si sono sentiti integrati in un contesto che non conoscevano. Un altro elemento importante è da individuare nell’impostazione e nell’organizzazione delle attività, che hanno previsto sia la partecipazione di atleti che hanno svolto attività agonistica, anche a livello nazionale, ma soprattutto di coloro che sono appassionati di tennistavolo ed hanno partecipato a tutte le iniziative (allenamenti, corsi, tornei) a livello amatoriale.

L’Associazione inoltre presenta tra i suoi iscritti atlete ed atleti che sono classificati a livello nazionale e che quindi possono ben trasmettere il sano spirito sportivo ed agonistico, ma anche di divertimento.